Aiutare il Corpo a Sudare e Traspirare: il Pindasweda

Nell’antica tradizione Ayurvedica uno dei principali trattamenti conosciuti e utilizzati da molti terapisti è il Pindasweda , e come la maggior parte delle terapie svedana ( o di sudorazione ) aiuta a risvegliare la memoria cellulare per mezzo dell’intensa stimolazione causata appunto dalla sudorazione .

Il termine Pindasweda è un termine composto che deriva da Pinda e Sweda e significa letteralmente “aiutare il corpo a sudare e traspirare”.

Questo trattamento viene effettuato utilizzando dei tamponi o boli ( sacchetti di cotone o lino )  con all’interno  erbe, spezie, farine , sale e oli essenziali che riscaldati andranno ad essere applicati sul corpo del paziente con specifici movimenti e una specifica intensità a seconda del disturbo .

Il trattamento prevede una prima parte in cui il paziente viene massaggiato con dell’olio su tutto il corpo per beneficiare già di un effetto rilassante ; successivamente si procede con il tamponamento e lo strofinamento di questi boli caldi con particolare attenzione sui tessuti muscolari per decontratturare la muscolatura e sulle articolazioni per rinforzare e migliorare la mobilità articolare. Mentre su viso collo e spalle si effettuano movimenti delicati e circolatori .  Infine si effettua un riequilibrio energetico posizionando i boli caldi sulle zone trattate , lasciandoli agire per un breve tempo in punti specifici .

I tamponi utilizzati devono essere sempre caldi poiché il calore permette una maggior dilatazione dei pori , un rapido assorbimento dell’olio  e delle proprietà dei vari componenti utilizzati, a seconda del disturbo.

Il mix di erbe calde possono essere utilizzate secche o sotto forma di decotti mescolate con del riso bollito nel latte , questo procedimento è una variante del Pindasweda e prende il nome di Navarakizhi o tamponi in “umido”.

Il Pindasweda  ha innumerevoli benefici oltre a quelli già citati aiuta a prevenire, curare e lenire l’insorgenza di reumatismi, artriti o artrosi; allevia i dosha in squilibrio; agisce su piccoli problemi di pelle, aiuta a sbloccare le spalle , e utile nel trattamento di cervicalgia , stimola in profondità i tessuti per lo scioglimento del grasso in eccesso e della cellulite quindi  per espellere le tossine  e disintossicare il corpo.

The following two tabs change content below.

Elgha Brachini

Sono Elgha Brachini, vivo in Umbria, il cuore verde dell'Italia. Inizialmente praticare meditazione ha fatto si che entrassi in contatto con il mio mondo interiore il quale mi ha illuminato sulla strada da percorrere. La mia innata natura nel cercare di aiutare il prossimo porta nella mia vita un grande amore l'Ayurveda . Sono un'operatrice ayurvedica e mi occupo di Aromaterapia e auto-produzione di unguenti ; successivamente quei piccoli, ma grandi guaritori, i Fiori di Bach sono arrivati a far parte del mio sapere.