Il segreto dell’eterna giovinezza.. Il Brunch Lift.

“Forever young” cantavano gli Alphaville una ventina di anni fa.. La giovinezza è bellissima e il desiderio di ognuno di noi, anche da chi si spaccia per ammiratore delle rughette, è quello di sembrare sempre freschi come dei ragazzini.

Vuoi che i canoni di bellezza da sempre privilegino perfetti incarnati senza segni dell’età, vuoi che il fatto di avere un viso da ventenne ci dia l’illusione di esserlo ancora, fatto sta che tantissime donne, ma anche uomini, si danno da fare per preservare la propria bellezza, a colpi di trattamenti estetici, creme e integratori e chirurgia estetica..
Demonizzata da molti, follemente amata da altri, la chirurgia estetica ha preso talmente tanto piede, da essere diventata quasi una routine come il brunch domenicale con le amiche.
Una volta era il Brasile, oggi sono Israele e gli Stati Uniti i paesi più all’avanguardia in fatto di “ritocchini”, e l’ultima novità made in USA è il Brunch lift, di cui voglio parlarvi stasera.
Non invasivo e velocissimo,il Brunch Lift si fa in non più di un’oretta,con una leggera anestesia locale.
Cconsiste nell’iniettare in profondità, tramite delle cannule sottilissime, dell’acido jaluronico, ottenendo un leggero sollevamento di zigomi, sopracciglia, una distensione della pelle su tempie e mandibola, insomma un aspetto decisamente più giovane e fresco in poco meno di 60 minuti.
Il filler che viene utilizzato è riassorbibile al 100% e sarebbe addirittura in grado di stimolare la normale produzione di collagene, ovvero quella sostanza che dà elasticità ai tessuti.
Come viene fatta l’iniezione, si vedono subito i risultati. La sostanza, un gel, riempie subito i piccoli solchi causati dalle rughe.. E per un anno siamo a posto!
Ovviamente, essendo un intervento che viene effettuato così, al volo, non deve dare nell’occhio, ed effettivamente non lascia segni nè ecchimosi, quindi si può tornare subito ai propri impegni.. E se sopraggiungesse un po’ di indolenzimento o di doloretto, basta un antiinfiammatorio (preso sempre a stomaco pieno).
Quali sono i rischi? Sicuramente l’affidarsi a mani inesperte per risparmiare un po’ e le reazioni allergiche, anche se, in questo specifico caso, parliamo di acido jaluronico, il quale è una sostanza assolutamente anallergica, quindi forse possiamo considerarlo come uno dei trattamenti più sicuri in assoluto.
Come sempre,quando parlo di questo argomento che sta molto a cuore a noi fanciulle, ricordo di evitare di fare certe cose in un centro estetico… L’assoluta sicurezza che tutto vada perfettamente non c’è mai, nella vita come nei lifting.. E la sfortuna può essere sempre in agguato. Per cui, rivolgersi sempre a strutture attrezzate e, come detto poco fa, evitaredi andare al risparmio, anche perchè, una volta iniettata una sostanza “strana”, non è possibile rimediare, quindi ci teniamo il nostro bel visino conciato sempre come la Guernica.
Insomma, Picasso era un genio, ma noi preferiamo vederlo in un museo e non allo specchio… no?

The following two tabs change content below.
Farmacista per caso, la mia vera vocazione è la scrittura… Da sempre mi occupo di benessere e salute, un po’ perchè sto ancora cercando il mio nirvana, un po’ perchè credo fermamente in quel che faccio e nell’aiutare gli altri a star bene… Scrivo su riviste farmaceutiche e da poco mi sto avvicinando a canali più conosciuti. Ho appena avviato una collaborazione con Condenast per il sito Style.it, dove parlo di sesso e farmacia.. Ho un seguitissimo blog, dove parlo di tutto quello che tratta l’universo farmacia, e spesso e volentieri sono ospite a Radio Deejay in veste di “Carrie Bradshaw dell’universo farmacia”… Ma non di sola scrittura e farmacia vive la donna…

Ultimi post di Paola Piumazzi (vedi tutti)