Guarire con I Sali Minerali di Schussler

Nel 1857 Wilhelm Heinrich Schussler, riesce con il sostegno di suo fratello maggiore. a diventare medico generico specializzato in omeopatia. Attento e scrupoloso pubblica il suo sapere e le sue scoperte attraverso molti articoli, sostenendo che con pochi rimedi si arrivasse alla guarigione.

Nel 1873 pubblica un articolo dal titolo “Una teoria Omeopatica semplificata. La biochimica”.  In questo testo teorizza che il primo processo di guarigione umana, non può essere chiamato omeopatico, in quanto si baserebbe sul principio di similitudine, ma si tratterebbe di processi chimico-fisiologici quelli che avvengono in ogni organismo umano. Da quì iniziò a dimostrare la sua teoria che si basava sul presupposto che la funzionalità di una cellula dipende dal corretto contenuto di sali inorganici al suo interno e che una carenza contribuisca all’insorgere della malattia.

Individua poi 12 Sali:

  1. CALCIUM FLUORATUM
  2. CALCIUM PHOSPHORICUM
  3. FERRUM PHOSPHORICUM
  4. KALIUM CHLORATUM
  5. KALIUM PHOSPHORICUM
  6. KALIUM SULFURICUM
  7. MAGNESIUM PHOSPHORICUM
  8. NATRIUM CHLORATUM
  9. NATRIUM PHOSPHORICUM
  10. NATRIUM SULFURICUM
  11. SILICEA
  12. CALCIUM SULFURICUM

Poco tempo dopo elimina il dodicesimo, anche se, i suoi successori lo ripristineranno ben presto, considerandolo un rimedio importante.

Ogni sale è contraddistinto da una “D” con accanto un numero che corrisponde al grado di diluizione effettuato, seguito dal nome del sale contenuto.

Il medico tedesco diluiva seconda la regola omeopatica, solo che come “vettore” non usava nè alcool né granuli, bensì LATTOSIO.

I Sali è possibile trovarli in pastiglia o pomata.

Nel dettaglio possiamo dire che useremo:

No.1 Calcium Fluoratum (fluoruro di calcio)

Contenendo fluorite questo sale conferisce elasticità alle fibre muscolari, gli permette di allungarsi per tornare nuovamente alla forma originaria. Inoltre data la presenza del periostio è importante per la composizione dello smalto dei denti e delle unghie. Aiuta la circolazione e rinforza i piccoli vasi favorendo il riassorbimento di indurimenti vascolari.


No. 2 Calcium Phophforicum (fosfato acido di calcio)

Ottimo in caso di anemia. E’ il sale più abbondante nell’organismo, ed è il costituente primario  delle ossa. Rigenera il sangue formando nuove cellule sanguigne e tessuti. Esso conferisce resistenza e solidità alle ossa e in caso di fratture favorisce la formazione del callo osseo.Ha una azione calmante sull’attività muscolare, per cui è di grande aiuto nei casi di crampi muscolari.


No. 3 Ferrum Fosforicum (fosfato di ferro)

E’ il rimedio di primo soccorso in caso di ferite recenti come bruciature, slogature, contusioni, ma, il suo ruolo è importante anche nella difesa dalle infezioni. E’ un preparato biochimico per tutte le malattie improvvise, per i processi infiammatori e febbrili nella loro fase iniziale. Agisce inoltre come stimolante del sistema immunitario, migliora l’approvigionamento di ossigeno nella muscolatura, prevenendo i dolori muscolari. E’ necessario per rinforzare anche le pareti dell’intestino e il villo intestinale.


No.4 Kalium Chloratum (cloruro di potassio)

E’ il preparato biochimico più importante per eliminare il catarro, viene prescritto nel caso di disturbi alle orecchie, agli occhi ed alla gola. Ha una azione disintossicante. Ha dato buoni risultati nella riduzione di effetti collaterali in casi di vaccinazioni o di sostanze narcotiche o medicinali. E’ il sale che lega le fibre, concorre alla scissione dei carboidrati, stimola il metabolismo.La sua assenza viene confermata dalla presenza di desquamazioni come forfora bianca, eczemi, eruzioni crostose. Ottimo rimedio per le micosi cutanee ed ungueali, mughetto e verruche.


No.5 Kalium Phosphoricum (fosfato di potassio)

E’ il più importante preparato biochimico per gli stati di esaurimento,depressione, sindrome psicosomatiche. E’ indispensabile per la fluidità del sangue e per la formazione di globuli rossi, dei tessuti, delle cellule cerebrali, nervose e muscolari. La carenza porta al sovraffaticamento di tali organi e può essere accompagnato da disturbi psichici quali abbattimento, senso di angoscia, tristezza e debolezza della memoria, desiderio di voler abbandonare tutto e lasciar perdere ciò che comporta fatica.


No.6 Kalium Sulfuricum (solfato di potassio)

Per le infiammazioni croniche di qualsiasi genere (affezioni cutanee con desquamazione, catarro cronico..) in tutti quei casi in cui le secrezioni sono purulente e giallastre.Ottima per i neonati in caso di congiuntiviti purulente e per il catarro all’orecchio, o sinusiti con secrezione giallo-verde.


No.7 Magnesium Phosphoricum (fosfato acido di magnesio)

E’ il principale preparato biochimico per i dolori e gli spasmi violenti, nevralgie in tutte le zone del corpo, che compaiono bruscamente e cambiano spesso zona, tendenza all’emicrania. Efficace per coliche, meteorismo, e tosse soprattutto serale che non permette di addormentarsi (efficace anche per i bambini). Abbassa il metabolismo ed il livello del colesterolo nel sangue. Rinforza il rendimento fisico e mentale, somministrati in acqua calda è un buon ricostituente e bevanda energetica.


No.8 Natrium Chloratum (cloruro di sodio)

Esso è essenziale alla vita, regola la ritenzione idrica e di liquidi nel nostro corpo ed è necessario per la costituzione di nuove cellule. Lega i veleni metallici, l’arsenico e il fumo, come anche i veleni organici che giungono nell’organismo attraverso le punture degli insetti e li espelle


No.9 Natrium Phosphoricum (fosfato di sodio, sale da cucina sotto forma molecolare)

Ottimo regolatore dell’equilibrio  acido base del sangue, è indicato per la neutralizzazione, utile in ogni caso di eccesso di acido. Se per una eccessiva acidità dovuta a carenza di fosfato di sodio il cibo rimane per troppo tempo nel corpo, perchè riesce a malapena ad essere digerito, ciò porta a disturbi secondari quali reumatismi, sudore acido che ha odore forte e irrita la pelle, col tempo conduce a disturbi gastrici, renali e vescicali, anche disturbi alla vistati o una facoltà visiva instabile stanno ad indicare una iper-acidificazione. Rimedio indicato per i bambini con acetone.


No.10 Natrium sulfuricum (solfato di sodio, sale di Glauber)

Ottimo per regolare il contenuto di liquidi nell’organismo. E’ contenuto in piccola quantità nelle cellule, mentre è piuttosto presente nella linfa con il compito di favorire l’eliminazione dei liquidi e delle scorie metaboliche del corpo, disintossicando l’organismo e stimolando la secrezione biliare. Buono  come anticellulite, specie se la ritenzione è localizzata a livello dell’addome e delle cosce. Utile in caso di edemi, oliguria, riniti.


No. 11 Silicea (acido di silicio, sabbia quarzifera)

E’ importante e lo si trova in tutte le cellule specie del tessuto connetivo quindi è utile nella formazione della cute, della mucosa, di unghie, capelli ed ossa. Aumenta la resistenza meccanica dei tessuti, è anche la sostanza del ringiovanimento, regola la sudorazione aiutando ad eliminare le tossine attraverso la pelle, scioglie i depositi di cristalli di acido urico (scricchiolii delle articolazioni delle dita dei piedi e delle mani). Partecipa all’assimilazionen el cibo di calcio .Ottimo rimedio quando c’è da eliminare il pus di diverse malattie infettive a lenta risoluzione attraverso il sistema linfatico come tonsilliti croniche con pus, bronchiti croniche, sinusiti con secrezione chiara.


No.12 Calcium sulfuricum ( solfato di calcio, gesso)

Stimola il metabolismo, favorisce la coagulazione del sangue e svolge una azione di depurazione delle mucose.E’ utile in tutti quei casi in cui sussistono processi purulenti cronici o lenti a guarire, con una via di deflusso aperta. Viene impiegato soprattutto nei casi di infiammazione degli occhi che presentano fenomeni purulenti e in tutte le infiammazioni delle mucose con formazione di pus.

I sali non diluiti e preparati secondo il metodo di Schussler possiamo trovarli anche in natura in alcuni alimenti, nel dettaglio

  1. CALCIUM FLUORATUM: è presente in aglio, cavolo, cipolla, limoni, prugne,riso integrale e spinaci;
  2. CALCIUM PHOSPHORICUM: è presente in arance, limoni, crusca, frumento, lenticchie, noci, lattuga, sesamo;
  3. FERRUM PHOSPHORICUM: è presente in asparagi, datteri , fagioli, fichi, fragole, grano saraceno, lattuga, more, noci, orzo, piselli,prugne.
  4. KALIUM CHLORATUM:è presente in barbabietole rosse, crescione, pomodori, pompelmi, sedano, spinaci,fichi.
  5. KALIUM PHOSPHORICUM: è presente in noce di cocco, mele, pomodori,pompelmi, sedano. spinaci, noci, olive,orzo.
  6. KALIUM SULFURICUM: è presente in asparagi, cipolle, datteri, fragole, lattuga, patate con buccia, prezzemolo, ravanelli.
  7. MAGNESIUM PHOSPHORICUM: è presente in agrumi, castagne, cavolo, datteri, fagioli,uva passa, in cioccolato e caffè se ne trova grosse quantità.
  8. NATRIUM CHLORATUM: è presente in avena, carote, cavolo, fichi, fragole, lattuga cappuccio, noci di cocco, spinaci.
  9. NATRIUM PHOSPHORICUM: è presente in fragole, cavolo, carote, lenticchie, piselli, orzo, sedano, segale, spinaci, dente di leone.
  10. NATRIUM SULFURICUM: è presente in arance, avena, carote, fichi, fragole, cavolfiore, cavolo, fichi, rafano, patate,sedano.
  11. SILICEA: è presente in dente di leone, miglio, orzo, pastinaca, spinaci, fragole, cavolo, cetriolo, avena, asparagi.
  12. CALCIUM SULFURICUM: è presente in arance, limoni,frumento, rabarbaro, segale, spinaci, lattuga cappuccia.

Assumere i Sali di Schussler è importante, e con una somministrazione frequente gli effetti sono immediati. I sali sono innocui, anche se potrebbe esserci un peggioramento iniziale dei sintomi che è indice che il trattamento sta funzionando. E’ importante che si faccia attenzione però se si è intolleranti al lattosio e se si è glicemici.

Scoprite quale sale vi manca e aggiungete un pò di sale alla vostra vita!!!

The following two tabs change content below.
SONO ELISA LANEVE E SONO UNA NATUROPATA, DI 33 ANNI, DELLA PROVINCIA DI BRINDISI. HO UNO STUDIO OLISTICO CHIAMATO "ANTICHE RADICI" DOVE APPLICO LE MIE CONOSCENZE AVVALENDOMI DELL'USO DI ESSENZE FLOREALI, OLI ESSENZIALI, RIFLESSOLOGIA, CRONOTERAPIA, TECNICHE DI TERAPIA ENERGETICA E QUANT'ALTRO POSSA ESSERE DI AIUTO PER IL BENESSERE PSICO-FISICO ED EMOTIVO DELLA PERSONA NELLA SUA INTEGRITA'.