Perchè gli esseri umani piangono?

catsSi dice che la vita sia una valle di lacrime.
Si piange quando si nasce.
Si piange quando si prova un dolore.
Si piange quando si prova una forte emozione.
Si piange per gioia.
Si piange per commozione.
Si piange per un senso di ingustizia.
Si piange per liberare una tensione.
Si piange perchè bisogna piangere!!!

Secondo la teoria espressa da Michael Trimble, neurologo dell’University College London’s Institute of Neurology, nel suo libro intitolato “Why Humans Like to Cry”, nel quale investiga le ragioni che fanno dell’uomo l’unico animale che piange per esprimere i propri sentimenti, inizia il suo nuovo libro raccontando la storia della gorilla Gana.

La gorilla Gana, ospite al Muenster Zoo, dove un giorno dà alla luce un cucciolo meraviglioso, amato e viziato come potrebbe esserlo un bimbo da parte della sua mamma, un giorno del 2008 il suo cucciolo muore.
Lei lo guardava, scuoteva il corpo del piccolo disperata, lo voleva risvegliare da un torpore, come farebbe una mamma della specie umana alla quale è stato spezzato il cuore, tutto senza versare una lacrima.
Gli unici a piangere erano i visitatori dello Zoo. Perchè i gorilla non piangono. Nessuno piange tra le specie animali. Solo gli uomini sanno trasformare le emozioni in lacrime. Per esempio, Michael Trimble piange quando sente la musica.

Le lacrime hanno una loro motivazione fisiologica. Quando si prova una forte emozione, il sistema limbico stimola il sistema nervoso centrale, il quale a sua volta mette in moto una serie di reazioni fisologiche. Il battito cardiaco aumenta, si altera il ritmo della respirazione, e le ghiandole lacrimali producono le lacrime. Il liquido giunge nell’angolo dell’occhio e scorre lungo la congiuntiva, la membrana che riveste l’interno delle palpebre per finire nella cavità nasale. Ad ogni battito delle ciglia l’occhio si lubrifica. Inoltre, le lacrime mantengono l’equilibro osmotico del bulbo oculare, rimuovono le impurità della cornea, contengono anche sostanze ad azione battericida. La conferma che le lacrime servono ad alleviare lo stress, viene dal fatto che in questo liquido sono state trovate tracce di una endorfina che viene prodotta dal cervello per alleviare il dolore.
Inoltre, il neurologo sostiene che il momento in cui la lacrima è divenuto un grido di aiuto è un segnale di sofferenza emotiva fortemente collegato con la nascità di un’auto-consapevolezza.

Piangevano gli eroi greci. Piangono i campioni olimpici. Ha pianto Obama alla sua seconda vittoria elettorale. Piangono i bambini. Piangono gli uomini. Piangono le donne. Piangono le persone sensibili.
Mai avere paura delle proprie emozioni. Le lacrime sono una delle più alte testimonianze della raffinata evoluzione dell’uomo, perché:

L’anima non avrebbe arcobaleno se gli occhi non avessero le lacrime.”

The following two tabs change content below.

Adriana Prifti

Mi chiamo Adriana Prifti sono laureata nel 2008 al corso di laurea in Informazione Scientifica del Farmaco e nel 2012 al corso di laurea in Farmacia. Attualmente sono iscritta al Master di secondo livello in Medicina Integrativa con indirizzo Fitoterapia Clinica. Sono appassionata e specializzata in dermocosmesi. A tutti coloro che leggeranno i miei articoli, mi auguro di trasmettere non solo la mia passione per i rimedi naturali, ma anche e sopratutto il mio amore nel contribuire ad aiutare le persone a riacquistare la salute e il benessere.
  • Franca

    Adriana è bellissimo e rispecchia quello che a volte ho provato e provo ancora……..

  • Ciao Adriana, complimenti per l’articolo! cosa intendi quando dici: ” il neurologo sostiene che il momento in cui la lacrima è divenuto un grido di aiuto è un segnale di sofferenza emotiva fortemente collegato con la nascità di un’auto-consapevolezza.”?
    Grazie

  • Adriana Prifti

    Grazie Franca. Grazie Ragheb!

    Quando la lacrima diventa un grido di aiuto, cioè un segnale di sofferenza emotiva legata alla nascità di un’auto-consapevolezza io intendo che:

    Non permetterò mai a me stessa di piangere una seconda volta per lo stesso motivo. 😉

  • Bellissimo adriana veramente emoziona.