Le bacche di Goji: il super-frutto

bacche-di-gojiScopriamo insieme questo frutto e i suoi benefici e il motivo per cui viene definito “super-frutto”.

Le bacche di Goji sono il frutto della pianta Lycium barbarum, pianta che cresce nelle valli Himalayane, in Cina e Tibet. E’ un arbusto perenne con foglie oblunghe e fiori violacei. Il frutto maturo è una bacca carnosa di colore rosso o arancione e dal sapore dolce.

Le bacche di Goji contengono carboidrati, proteine, lipidi, fibra alimentare, aminoacidi essenziali e non, sali minerali ( calcio, potassio, ferro, magnesio, zinco), vitamine ( A, C e gruppo B), acidi grassi essenziali, carotenoidi e fitosteroli.

Dalle sostanze nutritive e fitochimiche presenti in questo frutto si deducono le sue potenzialità ed effetti benefici per la salute del nostro organismo. Inoltre tali bacche contengono quattro polisaccaridi non presenti in altre specie botaniche, che lavorano in sinergia per supportare il lavoro del sistema immunitario.
Questi polisaccaridi bioattivi sono indicati con la sigla LBP ( Lycium Barbarum Polysaccharides) e sono stati definiti “molecole master”, poiché si suppone intervengano in determinati meccanismi di difesa dell’organismo. In vitro tali molecole hanno mostrato molteplici attività: antiossidante, antitumorale, neuroprotetiva, epatoprotettiva.

Le bacche di Goji, come già affermato, contengono acidi grassi essenziali importanti per la funzionalità del sistema cardiocircolatorio; carotenoidi che svolgono un’azione dermoprotettiva.
Inoltre, nonostante la loro capacità nutrizionale, tali bacche presentano un basso indice glicemico e ciò le rende idonee a coloro che stanno seguendo un programma alimentare ipocalorico.

Solo dai primi anni del 21° secolo vi è stata una rapida crescita di interesse verso questo frutto e gli studi clinici hanno dato risultati incoraggianti sui suoi potenziali benefici, definito proprio per questo “super-frutto”.

La Commissione Europea per la vigilanza sulla sicurezza alimentare ha definito sicuro il consumo di tale frutto come ingrediente alimentare e con il DL n.169 del 21 maggio 2004 il Ministero della Salute ha introdotto il Goji nella lista degli estratti vegetali utilizzati come integratore con azione antiossidante.

Nonostante i molteplici e potenziali effetti benefici occorre assumere questo frutto con attenzione in quanto potrebbe avere interazioni con alcuni farmaci, quali gli anticoagulanti, gli antipertensivi, per il diabete e quelli metabolizzati a livello epatico.
E’ consigliabile rivolgersi al medico prima di assumere le bacche di Goji o il loro succo per evitare effetti indesiderati.

Madre Natura ci da’ sempre prodotti utili per la nostra salute. E’ nostro dovere aver cura di quanto ci circonda per poter trarre da esso benefici.

The following two tabs change content below.

Ada Di Lecce

Classe 1983. Laureata in "Scienze erboristiche" alla Facoltà di Farmacia "Federico II" nell'ottobre 2009 e successivamente in "Scienze degli alimenti e nutrizione". Nutro gran passione per il magico mondo delle erbe.