Luppolo: birra…ma non solo

Hop_bloemen_vrouwelijke_plant_Humulus_lupulus_femaleTutti i consumatori di birra, ma non solo, avranno sentito parlare del luppolo, Humulus lupulus è un’erba appartenente alla famiglia delle Moraceae (Cannabaceae) ed è  proprio grazie ad essa che la birra ha il suo profumo unico, la pianta, infatti,  fornisce al mosto un delizioso aroma ed una rinfrescante nota amara, inoltre, il luppolo agisce come conservante fornendo stabilità alla birra e permettendole di mantenere a lungo le sue caratteristiche organolettiche.

Proprio questa particolare proprietà conservativa del luppolo ha favorito il trasporto, la diffusione e la conservazione della birra in tutto il mondo: infatti prima dell’utilizzo del luppolo la birra prodotta era destinata solo all’uso locale in quanto, senza l’azione conservante naturale della pianta, si guastava velocemente.

Per la fermentazione vengono utilizzati solo i fiori della pianta femminile: le pigne contengono elementi oleosi che favoriscono lo sviluppo dei profumi della birra e due resine identificate come alfa acidi (Umulene) e beta acidi (Luppulina).

Ma il luppolo è importante non solo per la sua capacità di aromatizzare e conservare birre, ma gode anche di notevoli proprietà terapeutiche che erano note già ai Sumeri, la MEDICINA CINESE, utilizza il luppolo  come rimedio digestivo e per il trattamento della lebbra, tubercolosi, dissenteria e affezioni intestinali.

Il luppolo presenta anche sostanze fitoormonali che risultano efficaci sulla crescita dei capelli, stimolando le funzioni metaboliche dei tessuti superficiali del cuoio capelluto rinforza le radici e permette al capello di crescere più forte e più in fretta. E’ consigliato a persone con capelli fragili . Un’ ottima formula per capsule è quella contenente 100 mg di luppolo E.S, miglio 100 mg, equiseto E.S 100 mg, da prendere due volte al giorno, ottime anche le associazioni con Serenoa repens, vitamina E e zinco, ma non mancano lozioni anticaduta a base di luppolo.

Molto utilizzata è la TM di luppolo indicata per la sindrome premestruale, disturbi della menopausa , 20-30 gtt una volta al giorno, altro preparato omeopatico molto utilizzato nei disturbi della menopausa, è il Composto Cimicifuga Tintura Madre 100 ml contenenti: Calendula, Luppolo, Salvia, Cimicifuga, Equiseto, Alchemilla e Achillea. Il luppolo viene anche utilizzato come blando sedativo, ottimo ingrediente anche in cosmetica  per il suo effetto rassodante.

Controindicato in persone che fanno uso di antidepressivi, sedativi ed anticonvulsivanti e nelle donne in gravidanza

La tisana di luppolo è raccomandata per diarrea nervosa, insonnia e agitazione.

  • Si prepara versando 250 ml di acqua bollente su 5 g di coni di luppolo (in erboristeria o fresco anche in campagna) e lasciando riposare per 10 minuti. Poi si filtra e se ne consumano due tazze al giorno a digiuno, pomeriggio e sera. Usato per combattere gli stati di insonnia e nervosismo.
  • infuso con 20 g di coni di luppolo, 50 g di fiori di camomilla, 20 g di passiflora, 10 g di petali di papavero selvatico. Si miscelano le erbe e se ne prendono due cucchiai sui quali verseremo 100 ml di acqua bollente. Si filtra e si beve la sera, con poco miele.

Quindi tutti i consumatori ed amanti della birra, quando sentiranno quel profumo unico ed intenso sapranno che è dovuto al  luppolo e che quest’erba possiede anche proprietà terapeutiche!!!

Bibliografia:

  • Testo atlante di Anatomia Vegetale  di M.L Leporatti, S.Foddai, L.Tomassini-Piccin;
The following two tabs change content below.

marialuigia.cerulli

Sono nata a Nocera Inferiore (SA) il 26/08/86. Mi sono dapprima diplomata al Liceo Scientifico B.Rescigno di Roccapiemonte (SA) nel giugno 2005 con 100/100, e seguendo la mia passione per la chimica e le scienze mediche ho conseguito la Laurea in Farmacia presso l'Universita degli Studi di Salerno con 110 e lode il 28 ottobre 2010 , durante un tirocinio post laurea la titolare della farmacia avendo visto in me amore per il mio lavoro e molta voglia di imparare, mi ha indirizzata verso importanti corsi da quelli con P.Jager e M .Marcuci a Corciano che ho seguito un intero anno , a quelli di F.Bettiol a Firenze ed altri corsi presso le aziende: Farmalabor a bari, Acef a Fiorenzuola d'arda , Newphargam a Caronno pertusella. Gli argomenti trattati sono stati vari : preparazioni veterinarie, preparazioni per uso umano in capsule,compresse, creme, unguenti geli, fitoterapia e cosmetica, questi ultimi due campi sono stati quelli che mi hanno appassionata di più .Sono stata assunta prima in una farmacia di Napoli come preparatrice e poi presso la Farmacia Tenore di Siano (SA) dove tuttora lavoro . Inoltre, ho vinto nel giugno 2011 il concorso per l'ingresso alla scuola di specializzazione in farmacia ospedaliera posizionandomi al secondo posto.